Post in evidenza

In attesa della presentazione pubblica, ancora informazioni sull'ECat QuarkX

Nessuna data ancora certa per una presentazione pubblica del modello 'QuarkX' del dispositivo ECat, che probabilmente renderà obsole...

mercoledì 28 dicembre 2011

1 Milione di ECat

Si chiariscono i termini in cui si avvierà la produzione di ecat per uso domestico di massa.

step 1. L'obiettivo è la produzione di dispositivi da 10 KW per uso termico. I dispositivi potranno essere utilizzati per il riscaldamento domestico con una potenza sufficiente a riscaldare una casa singola di medie dimensioni.
Contemporaneamente si punta a realizzare un numero di ecat prossimo al milione di unità. Ciò sarebbe possibile grazie alla collaborazione con il nuovo partner statunitense la cui identità è assolutamente segreta. Questo permetterà di raggirare la possibilità di concorrenza. Infatti i costi in tale ipotesi sarebbero talmente bassi da rendere non convenienti tentativi di retro ingegneria, ovvero di costruzione di dispositivi analoghi all'ecat a partire dallo studio di una macchina funzionante acquistata presso la Leonardo Corp.
I tempi previsti non sono inferiori ai due anni principalmente per motivi legati alle autorizzazioni necessarie per dispositivi non industriali ma domestici.

step 2. Produzione di ecat per uso domestico con produzione di energia termica e anche elettrica. Ciò consentirà di avere abbastanza energia elettrica per una famiglia media e un uso del dispositivo termico scollegato dalla rete, in quanto l'energia elettrica necessaria al funzionamento sarebbe auto-prodotta. Gli ecat già installati per uso termico potranno essere dotati a posteriori di un dispositivo di produzione di energia elettrica che ne consentirà il distacco dalla rete.
I costi previsti saranno inferiori ai 10.000€ per un dispositivo di 3 KW elettrici e 10KW termici, manutenzione di 100€ per ricarica (da effettuarsi probabilmente ogni sei mesi di funzionamento).

Si precisa che la realizzazione di impianti eCat per produzione di energia elettrica per uso industriale rimane prioritaria a breve termine. L'impianto già in vendita da 1 MW produce energia termica per riscaldamento.


fonte http://www.journal-of-nuclear-physics.com/

mercoledì 21 dicembre 2011

La Guerra dei Cloni II

Si diffondono le notizie su dispositivi e studi che utilizzerebbero le stesse tecnologie ed i principi fisici su cui si basa l'ECat. Ecco i link:

The Chan Formula (in inglese). Sarebbero stati ottenuti processi di fusione in auto-sostentamento per giorni a temperature di 200° C.

- I risultati ottenuti da Celani. Resa del 200% per due settimane. Link alle Slides(zip) della presentazione di Celani alla conferenza Coherence del 14 dicembre a Roma.

- Il brevetto di Piantelli risalente al 1997 link (in inglese).

ECat: lo stato del brevetto

Per i più curiosi, è possibile consultare lo stato del brevetto italiano dell'ecat presso l'Ufficio Italiano Brevetti e Marchi.



sabato 10 dicembre 2011

Flash News del 10 Dicembre: 10000 eCat, obiettivo raggiunto

JD Hancock - flickr
- Obettivo raggiunto. Il numero di pre-ordini di eCat ha superato la soglia desiderata di 10.000. 

- La produzione di impianti eCat è iniziata anche negli stabilimenti statunitensi 

- E' in corso lo studio di dispositivi eCat per uso domestico che prevedano la produzione di energia elettrica a partire dal calore prodotto.

- La selezione di un nuovo fluido per il circuito primario di scambio calore dovrebbe consentire il raggiungimento di temperature di 400°.

- La produzione di eCat per trazione non è per ora nelle priorità di sviluppo


mercoledì 30 novembre 2011

La Guerra dei Cloni. Continua il mistero dell'Hyperion.

La Praxen - Defkalion Green Technologies Global è un'azienza con cui Andrea Rossi, l'inventore dell'eCat, aveva stretto un accordo poi improvvisamente e definitivamente rotto questa estate.

Ora questa azienda, con base in Grecia, dichiara di pianificare l'ingresso sul mercato del suo dispositivo, l'Hyperion, per il 2012.
Rossi ha più volte dichiarato impossibile che la Defkalion sia in possesso delle conoscenze necessarie alla costruzione del dispositivo.

Tra gli usi del prodotto in fase di perfezionamento ci sarebbe anche l'uso domestico, utilizzo che attualmente è previsto per l'eCat in non meno di due anni.

Il data sheet preliminare per l'Hyperion 'KW series' adatto ad un uso domestico è scaricabile qui.


Press release della Defkalion (in inglese).

mercoledì 23 novembre 2011

Richiedi un ECat!

Su ECat.com, sito dell'azienda che distribuirà ufficialmente il dispositivo nel Nord Europa, è precisato che:
Durante il 2011/2012, ECAT.com raccoglierà pre-ordini e darà risposte alle richieste di clienti potenziali. Per la alta domanda attesa di prodotti ECAT, gli ordini saranno messi in lista di attesa e la consegna è pianificata per il 2012 (in relazione al prodotto).
Non è necessario versare denaro, e la richiesta è non vincolante. Nel sito è presente un form di richiesta (ECAT Inquiry).

Andrea Rossi precisa nel suo blog che:
Se raggiungeremo 10.000 nomi nella lista, le persone che sono in lista di attesa avranno il diritto di confermare o meno il loro ordine a 400€/KW termico.

giovedì 17 novembre 2011

Online il sito ECat.com

E' online il sito ECat.com, rivisitato ed ampliato con contenuti ufficiali.

Andrea Rossi conferma che si tratta del ramo commerciale ufficiale per il nord Europa.

martedì 15 novembre 2011

La numerologia e l'ECat.

Chi crede nella numerologia?

Che ci si creda o meno, due delle date fondamentali, da punto di vista esoterico, di questo periodo, paiono intrecciarsi con la storia dell'eCat.

Il 28 Ottobre 2011, data del test dell'impianto da 1 MW, ed inizio della commercializzazione della nuova tecnologia, è, secondo studi accreditati, una data cruciale nel calendario Maya. Rappresenterebbe un culmine di aumento di frequenza, legato all'intensificarsi di eventi significativi che porteranno alla nascita di un nuovo mondo.

L'11 Novembre 2011, ovvero 11-11-11, è la data di apertura del sito ufficiale dell'ECat. Il numero 11, nell’esoterismo e nella magia in genere, è considerato il “primo numero mastro”, essendo primo numero di una decade numerica nuova (10+1). In generale significa un forte cambiamento a fronte di una grande forza, e nei tarocchi, l’arcano maggiore numero 11 corrisponde infatti alla “Forza”.

Sarà solo un caso?

Il sito ufficiale dell'eCat è online


All'indirizzo http://www.leonardo-ecat.com è online dal 11 Novembre il sito ufficiale della Leonardo Corporation, l'azienda di  Andrea Rossi proprietaria della tecnologia eCat.

Il sito, oltre a dare una panoramica sulla tecnologia utilizzata, propone una descrizione dei prodotti, che attualmente comprende l'impianto da 1 MW per uso industriale, e quello per uso domestico da 5 KW, attualmente ancora in fase di definizione.

E' presente inoltre un link al concorso per il design del case destinato a ospitare i componenti di un singolo apparato di produzione di energia. Per partecipare leggere i dettagli su ECat Case Contest.

martedì 8 novembre 2011

Sergio Focardi al TEDx di Bologna parla dell'E-Cat

Preside fino al 1990 della facoltà di scienze matematiche, fisiche e naturali dell'Alma Mater, Sergio Focardi ha poi diretto la sezione di Bologna dell'Istituto nazionale di fisica nucleare.

Parla dell'E-Cat al  TEDx di Bologna, conferenza organizzata dal  Ted (Technology, Entertainment, Design), un'organizzazione non-profit 'votata alle idee che meritano di essere diffuse'. tedxbologna.com



giovedì 3 novembre 2011

Ordina un e-cat!

© Q u e n t i n ² - flickr 
Pesn.com informa che ordini di impianti da 1MW sono accettati dalla Leonardo Corp. l'azienda di Andrea Rossi.
Gli acquirenti seri e qualificati possono contattare direttamente la Leonardo Corp. dal sito leonardocorp1996.com .
Andrea rossi conferma nel suo blog: "Gli E-cat da 1MW sono già in vendita".

Attualmente è prevista l'ordinazione dei soli impianti da 1MW per uso industriale.



Fonti:
http://pesn.com/2011/11/03/9501945_E-Cat_Orders_Being_Taken_After_Successful_Launch/
http://www.journal-of-nuclear-physics.com/


lunedì 31 ottobre 2011

I Dati del Test del 28 Ottobre.

I dati del test indicano una produzione in autosostentamento (senza immissione di energia dall'esterno dell'impianto) di circa 500 Watt per ora. Ancora ignota l'identità del misterioso investitore americano. ECatNews.it indagherà...

Andrea Rossi:
“Abbiamo prodotto circa 2.630 kilowatt di potenza dalle 12,30 alle 18, per le cinque ore e mezza in cui la centrale ha funzionato in  autosostentamento, consumando solo 66 KW  per l’accensione
“Non siamo andati oltre il mezzo megawatt l’ora per non stressare l’impianto e anche perché il cliente voleva una dimostrazione in autosostentamento, senza immissione di energia dall'esterno”


fonte: Radio Città del Capo

Report del test (in inglese)
"Istant report" dell'Ing. Domenico Fioravanti (file.pdf)
Dati temperature dalle ore 10:36:07 alle 18:31:36 (file.xls)
da Nyteknik.se

Slideshow fotografico del test del 28 Ottobre


da Radio Città del Capo http://radio.rcdc.it

domenica 30 ottobre 2011

Dichiarazione di Andrea Rossi: 'Il test di oggi è uno spartiacque.'

Video commento di Andrea rossi al test dell'impianto da 1 MW del 28 Ottobre.:

[traduzione dall'inglese di ecatnews.it]
"Mister Sonia mi ha chiesto se il test di oggi è uno spartiacque. Penso di sì, perchè penso che oggi abbiamo visto abbastanza. Niente più piccole unità da cinque o dieci kilowatt, ma ora abbiamo superato le difficoltà connesse con l'ingegneria di baseper produrre qualcosa che ... Sapete, andare in auto-sostentamento e produrre 400 kilowatt all'ora... Capite che questo è uno spartiacque...

Potete anche considerare che centinaia di milioni di dollari sono stati spesi per cercare di avere un COP [coefficente di prestazione] di 1,1 con la fusione nucleare. Oggi abbiamo generato un COP teoricamente infinito producendo 470 kilowatt all'ora per ora di energia completamente gratuita, senza carburante.
Sì, penso sia uno spartiacque.

Ovviamente è un primo passo, ma è un passo molto importante...."


venerdì 28 ottobre 2011

ECat-Day: test dell'impianto da 1MW

© ViaMoi - flickr
Oggi a Bologna il test dell'impianto da 1MW. Il test sarà gestito da consulenti inviati da un non ancora noto cliente, che ha voluto finora mantenere l'anonimato.

Al test, privato, partecipa per la stampa l'Associated Press, che ha l'esclusiva per il test di oggi.
Presenti anche Focus, NyTeknik con Mats Lewan, e Sterling Allan per peswiki.com, Manuel Zani, Loris Ferrari, Giacomo Guidi, Enrico Billi e Daniele Passerini.

[Update 30-10]: Presenti anche il Prof. Stremmenos e il Prof. Focardi.

Ecatnews fornirà tutti i dettagli, appena disponibili.

fonti: http://twitter.com/#!/22passi
http://pes-wiki.com

Alcuni risultati sulla fusione fredda di Andrea Rossi sarebbero stati replicati

Scarica i dettagli della Presentazione Scientifica. (per cortesia del Next Big Future Blog)

Next Big Future blog courtesy


Il Dr. George H. Miley, professore di ingegnaria nucleare presso l' Università dell'Illinois Urbana-Champaign e  l'Università di Pechino Tsingua, ha affermato di aver replicato alcuni dei risultati dell'e-cat di Andrea Rossi.

La replica dei risultati ottenuti da Andrea Rossi sarebbe una conferma del funzionamento e metterebbe a tacere gli scettici.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...