Post in evidenza

In attesa della presentazione pubblica, ancora informazioni sull'ECat QuarkX

Nessuna data ancora certa per una presentazione pubblica del modello 'QuarkX' del dispositivo ECat, che probabilmente renderà obsole...

sabato 22 settembre 2012

I dettagli degli impianti ECat diffusi alla conferenza di Zurigo.

La Prometeon srl, società licenziataria italiana della tecnologia ECat, ha diffuso dati relativi agli impianti in varie fasi di sviluppo/produzione.

Si tratta di impianti destinati, attualmente, all'industria o alla produzione di energia su larga scala, non adatti all'utilizzo da parte di privati.
Ricordiamo che gli impianti per privati sono attualmente in fase di certificazione. La loro certificazione non è cosa da poco, in quanto si tratta di avere dati statistici sufficienti per poter fornire in sicurezza impianti a chiunque, nelle case private.

Il vero punto di svolta si avrà quando sarà possibile produrre energia elettrica da impianti ECat, come nel caso dell'impianto ECat elettrico standalone, attualmente in fase di perfezionamento. Questo consentirà di staccare gli impianti da fonti esterne di energia, che sia elettrica o a combustibile liquido. Precisiamo che il gruppo elettrogeno mostrato nello schema di tale impianto è destinato all'avviamento dell'ECat dove non possibile usufruire di altre fonti esterne di energia per tale fine.


Tipi di E-Cat industriali
1.  E-Cat termico ad alimentazione elettrica
      Ordinabile e disponibile – Taglio minimo: 1 MW
2.  E-Cat termico alimentato a gas  (Gas Cat)
      Si accettano preordini – Taglio minimo: 1 MW
3.  E-Cat elettrico stand-alone
      In corso di sviluppo – Taglio minimo: >10 MW
4.  E-Cat cogenerazione termico-elettrica (Hot Cat)
      In corso di sviluppo con la Siemens AG




E-Cat termico classico

  • Versione che funziona con alimentazione elettrica
  • È ideale inserito in sistemi cogenerativi preesistenti grazie al costo ridotto dell’elettricità autoprodotta 
  •  Buon tempo di rientro dell’investimento per chi ne fa un uso h24 per 350 gg l’anno
  • Elevato ritorno sull’investimento (ROI): il risparmio ottenibile si aggira sui 130.000 €/anno a MWt
  • Nessuna tassazione sulla CO2 (non prodotta)




E-Cat termico a gas 

  • Produce energia termica ad un costo molto basso
  • Moltiplica x 3 l’energia termica (guadagno = 200%) 
  • Per 1 kWh termico in ingresso ho >3 kWh in uscita
  • Il tempo di rientro Tr del Gas Cat è < 3-5 anni
  • Il risparmio annuo sul gas dopo Tr è pari al 67%
  • Dal Tr in poi il guadagno è > 260.000 €/MWt l’anno
  • In 20 anni il guadagno è di almeno 4,1 mil. €




E-Cat elettrico stand-alone

  • Serve per produrre elettricità a costo irrisorio
  • Ha una struttura modulare ed è autonomo al 100%
  • Il primo modulo parte con un gruppo elettrogeno
  • Il tempo di rientro Tr per una centrale è < 3-4 anni
  • Il costo dell’elettricità prodotta dopo Tr è ≈0 €/kWh
  • Dal Tr in poi il guadagno è > 840.000 €/MW l’anno
  • In 20 anni il guadagno è di almeno 14 mil. €




Hot Cat cogenerativo 

  • Soddisfa il ≈100% dei propri consumi energetici 
  • Arriva fino a circa 1000°C di temperatura fornita
  • Può essere completamente stand-alone
  • Il costo dell’energia prodotta è bassissimo
  • Il tempo di rientro dell’investimento è minimo
  • Dopodiché vi è solo risparmio = guadagno
  • È il prodotto ideale per un investimento




PDF fonte e dati completi: http://www.22passi.it/Presentazione_Prometeon_Zurigo_8_settembre_2012.pdf
www.prometeon.it



1 commento:

  1. piccola meditazione "economica": se l'energia mi costa quasi zero dopo i primi "illusori" guadagni il mercato si adeguerà e ci ricaverò solo briciole.... e come piazzare qualche milione di tonnellate di diamanti sul mercato, dopo qualche giorno ci giochiamo a biglie o li usiamo come soprammobili ...

    RispondiElimina

I commenti sono moderati.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...